Scuole chiuse ci siamo, il Comitato Nessuninsola, in vista del prossimo anno scolastico, cerca altri volontari da impiegare nell’attività del Pedibus A breve inizierà la campagna di promozione

pedibus fine scuola

Sansepolcro- Scuole chiuse ci siamo, il Comitato Nessuninsola, in vista del prossimo anno scolastico, cerca altri volontari da impiegare nell’attività del Pedibus. A breve inizierà la campagna di promozione. Con la fine della scuola, infatti, è terminata anche l’attività del “Pedibus – A scuola ci andiamo da soli”, organizzata dal Comune di Sansepolcro e dal comitato Nessunisola, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo. Ogni mattina, spiegano gli organizzatori, un “trenino” di bambini è andato a piedi fino al proprio istituto, attraversando il centro storico con allegria e in piena sicurezza grazie alla presenza di volontari. Hanno dato la loro disponibilità in 18, che hanno coperto i turni settimanalmente a Porta Romana e Porta Fiorentina, i due punti di ritrovo dove si riunivano in totale una 70ina di bambini. “In un anno difficile, con mascherine, gel e distanziamenti, le scuole che aprivano e chiudevano, classi in quarantena a rotazione, il ‘Pedibus’ è rimasto un saldo punto di riferimento per bambini e famiglie, un modo per cercare di mantenere quella normalità così difficile anche solo da ricordare” commenta la portavoce del Comitato Valentina Monti “Vogliamo ringraziare il Comune di Sansepolcro che ha creduto nel nostro progetto fin da subito e che quest’anno ci ha supportati con la chiusura al traffico del Corso nel quarto d’ora della nostra percorrenza, ma anche con spot informativi per renderla efficace; grazie al corpo di Polizia Municipale che quando ha potuto ha vegliato su di noi; tutte le volontarie e i volontari che ogni mattina hanno dato la propria disponibilità per accompagnare i bambini; i negozianti che posizionano e spostano le transenne per noi; le famiglie che hanno creduto in questo progetto di autonomia per i loro figli, e soprattutto loro, i bambini e le bambine di Sansepolcro, che con un entusiasmo unico hanno reso vivo e vivacissimo il nostro sogno di riportarli ad andare a scuola da soli. Ci vediamo a settembre”. “A conclusione del Pedibus, è prioritario ringraziare tutti coloro che hanno consentito di realizzare questa iniziativa” dice l’assessore Francesco Del Siena “Grazie ai volontari che in questo anno difficile hanno garantito il servizio, consentendo ai bambini di essere autonomi e permettendo ai genitori di potersi recare al lavoro. Grazie alle famiglie che si sono fidate. Il Pedibus ripartirà con ancora più forza a settembre. E’ bello vedere il centro storico vivo e a portata di bambino. Grazie anche ai commercianti che sono delle ‘sentinelle’ sempre disponibili con i più piccoli”.

Anna Maria Citernesi