Nel gran fabbricato in degrado ex area Boninsegni lungo la Senese Aretina un centro commerciale, servizi ed artigianato, vicenda progetto nebulosa il gruppo consiliare Pd-InComune ha richiesto la convocazione della Commissione consiliare Urbanistica e della Commissione consiliare Attività Produttive congiuntamente “Crediamo che sia doveroso da parte del Sindaco aprire un dialogo e aggiornare il Consiglio, perché non si possono trattare questioni di questa portata come fatti semplicemente privati, in quanto le implicazioni che ne derivano hanno rilevanza sul tessuto economico cittadino e su un comparto, già duramente provato, come quello del commercio. Confidiamo che alla nostra richiesta venga data pronta risposta”

ex area boninsegni

Sansepolcro- Nel gran fabbricato in stato di degrado ex area Boninsegni lungo la Senese Aretina dovrebbe sorgere un centro commerciale, servizi ed artigianato, ma non ci sono notizie certe e credibili in proposito, né risulta esservi state iniziative istituzionali importanti, tutta la vicenda del progetto, che peraltro sarebbe di un gruppo di imprenditori locali, è piuttosto nebulosa ed allora il gruppo consiliare Pd-InComune ha richiesto la convocazione della Commissione consiliare Urbanistica e della Commissione consiliare Attività Produttive congiuntamente. “Da mesi” afferma “tiene banco in città la questione sul futuro dell’ex area Boninsegni, si parla di un’area commerciale molto estesa alle porte della città. Purtroppo la discussione non è mai approdata nelle sedi istituzionali” denuncia il gruppo consiliare di opposizione “e non è stata oggetto di nessun approfondimento, neanche se più volte sollecitato informalmente e in Consiglio comunale. Vista la rilevanza, per gli equilibri economici del nostro territorio, in particolare per il centro storico, abbiamo chiesto, in maniera formale, la convocazione della Commissione urbanistica congiuntamente alla Commissione attività produttive. L’intento è quello di confrontarci, finalmente nelle sedi opportune, sulla visione e sulle possibilità di sviluppo commerciale del nostro territorio e di approfondire il progetto per l’area ex Boninsegni. Crediamo che sia doveroso da parte del Sindaco aprire un dialogo e aggiornare il Consiglio, perché non si possono trattare questioni di questa portata come fatti semplicemente privati, in quanto le implicazioni che ne derivano hanno rilevanza sul tessuto economico cittadino e su un comparto, già duramente provato, come quello del commercio. Confidiamo che alla nostra richiesta venga data pronta risposta da parte dei Presidenti delle due Commissioni e che le parole spese, su una maggiore collaborazione tra maggioranza e minoranza, non siano solo frasi al vento.”.

Anna Maria Citernesi