Il presidente di Liria, Luca Galastri, uno dei tre volti italiani del nuovo portale ufficiale della Commissione Europea

luca galastri

Arezzo- Il presidente di Liria, Luca Galastri, per il suo percorso di studio di eccellenza, è diventato uno dei tre volti italiani del nuovo portale ufficiale della Commissione Europea dove si troveranno le informazioni validate per studiare, viaggiare e lavorare in Europa. L’Ue non è solo un insieme di stati e trattati ma è innanzitutto una storia di persone, di volti. Con questo spirito nasce il coinvolgimento in ogni Stato dell’Unione di tre giovani accomunati da un percorso formativo di eccellenza e da il loro impegno sociale e culturale per raccontarsi e raccontare la loro esperienza personale ai milioni di altri giovani europei all’interno del nuovo portale ufficiale ed unico della Commissione Europea: “Your Europe” che significa “La tua Europa”, si potranno trovare tutte le informazioni utili e validate per le attività che un cittadino europeo voglia portare avanti all’interno dell’Ue per vivere, lavorare, studiare, fare acquisti, viaggiare o fare affari ovunque nell’Ue (disponibile in italiano, nelle lingue locali ed in inglese) e tra queste la sezione più importante è dedicata proprio all’ educazione. Commenta Luca Galastri “Sono davvero onorato di prendere parte a questa iniziativa europea. Racconterò il mio percorso, i miei sogni e le speranze che da giovane toscano, italiano ed europeo ho coltivato e che mi contraddistinguono. Sono felice di portare la mia terra, la sua storia e la sua cultura con me, ne parlerò perché solo partendo dalle nostre radici e dal confronto delle diversità, c’è la possibilità di condividere il più brillante futuro possibile.“. Al sito: https://rebrand.ly/YourEurope_Luca è possibile accedere all’evento online il 23 giugno, alle 17, che si concentrerà sulla creazione di opportunità di vita e di carriera all’interno dell’Ue, coprendo, tra gli altri, argomenti come l’istruzione universitaria all’interno dell’Ue, studio all’estero, nonché l’impatto positivo che queste scelte hanno su vite e carriere.