Flop fiere, scarsa affluenza in centro. Oggi si chiude, pioggia e freddo

download (2)

Sansepolcro- La pioggia e il freddo chiudono una delle peggiori edizioni delle Fiere di Mezzaquaresima sotto tono a Sansepolcro sin dallo scorso giovedì, nonostante il beltempo la folla che caratterizzava le fiere non si è vista, vuoi per la crisi economica, vuoi per i lutti in città (ha lasciato il Borgo anche la signora Irma Vandi), vuoi per i danni del forte vento che influiscono sull’umore delle famiglie biturgensi, un po’ più di gente nella mattinata del sabato per il resto bilancio piuttosto negativo, diversi anche gli errori logistici di dislocazione degli stand espositivi e quant’altro, porta Fiorentina e piazza Berta i punti più critici, per i biturgensi le fiere dovrebbero tornare quelle tradizionali dei preparativi il mercoledì, quando arrivano da fuori degli ambulanti con le novità e gli storici ambulanti dei fichi secchi, zucchero filato, brigidini, croccante, frutta secca e quant’altro , dei giostrai, bene qualche stand degli artigiani del fatto a mano, degli attrezzi agricoli,  fuori dal centro c’è la fiera dell’agricoltura e del bestiame, qualche tradizionale stand di auto e moto, per gli altri che più che altro montatori e commercianti di prodotti in serie, peraltro con sedi di vendita raggiungibili a pochi chilometri di distanza dagli stand espositivi, caos totale, i biturgensi ritengono che da qualunque parte vengano posizionati i capannoni snaturano le tradizionali fiere, che non hanno il compito di fungere da volano dell’economia, come potrebbero? La classe dirigente dovrebbe stare al passo con i tempi siamo nell’era 2.0!  Anche il palco con gli spettacoli a porta Fiorentina ritengono che c’entri poco con la kermesse. Inoltre, tra gli artigiani c’è forte scontento per gli allestimenti in viale Veneto, ma pare che abbiano deciso da loro stessi o comunque il loro vertici di esporre in quella zona, e disagi dei commercianti del centro storico per motivi logistici. Oggi ultimo giorno di fiere, di solito è quello dove si registra più movimento, gli ambulanti in serata molto professionalmente come ogni anno sono già in grado di smontare e ripartire senza recare alcun disagio alla cittadinanza. Domani pulizia per le strade e pian piano si torna all’ordine ed alla normalità.

Anna Maria Citernesi