Dopo l’annuncio del Movimento 5 Stelle dell’arrivo delle risorse stanziate dal governo Conte il capo gruppo consiliare Pd-InComune Andrea Laurenzi si esprime sulla ripartenza diffondendo un messaggio di gioia e speranza “Il centro si sta animando ogni giorno ed è percepibile la voglia di ricominciare, dopo i mesi della chiusura e della paura. Si respira un’aria di speranza che deve essere alimentata da atti concreti”

sansepolcro capogruppo consiliare pd-incomune andrea laurenzi

Sansepolcro- Dopo l’annuncio del Movimento 5 Stelle dell’arrivo delle risorse stanziate dal governo Conte, un acconto contenuto Decreto Rilancio destinate al Comune di Sansepolcro per sopperire ai mancati introiti nelle casse comunali in questi mesi per l’emergenza sanitaria covid, il capo gruppo consiliare Pd-InComune Andrea Laurenzi si esprime sulla ripartenza diffondendo un messaggio di gioia e speranza, e non poteva che essere così dal momento che Movimento 5 Stelle e Partito Democratico sono alleati di governo. “In queste settimane” afferma “stiamo osservando con gioia la nostra città che riprende vita. Il centro si sta animando ogni giorno ed è percepibile la voglia di ricominciare, dopo i mesi della chiusura e della paura. Si respira un’aria di speranza che deve essere alimentata da atti concreti. Oggi abbiamo ricevuto una bella notizia: il nostro Comune riceverà 240.000 euro stanziate nel Decreto Rilancio per i mancati incassi che si sono verificati in questi mesi. Si tratta di un primo acconto per non intaccare i servizi essenziali comunali. Queste risorse si vanno a sommare a quelle che abbiamo sbloccato in Consiglio Comunale con la rinegoziazione dei mutui, grazie al voto favorevole di tutte le forze politiche, circa 385.000 euro oltre alle 73.000 euro di avanzo dell’anno precedente. Questi importi vanno messi subito in circolo e vanno attuati i progetti contenuti nel documento “Ripartiamo Insieme” approvato da tutto il Consiglio Comunale unito. Assieme, nel tavolo di concertazione, con le categorie economiche e con il terzo settore dovremo scegliere quali sono gli interventi più urgenti tra quelli che sono stati individuati. Questa carica di speranza ha bisogno di essere sorretta e protetta con misure che sostengano la ripresa economica e aiuti per le famiglie in difficoltà. C’è bisogno di rimboccarsi le maniche e di tanto ascolto per decidere gli interventi e farli diventare significativi. Vorrei che la parola “insieme” diventasse il mantra di questo periodo e che si superassero i personalismi, perchè ora più che mai non abbiamo bisogno di uomini soli al comando. Noi ci siamo, pronti a dare il nostro contributo di idee e valori”.”.

Anna Maria Citernesi