Contagio da coronavirus in vallata, negli ultimi due giorni 5 casi a Sansepolcro da molte settimane si contano sulle dita di una mano, anche negli altri paesi della vallata La prossima settimana zona arancione ed intanto riaperte le scuole “Il governo” commenta il consigliere comunale di Sansepolcro, indipendente di Forza Italia, Tonino Giunti “ha deciso di riaprire le scuole, in maniera totale alcune, in maniera parziale altre. E’ una decisione piena di speranza che lancia un messaggio positivo”

valtiberina toscana sansepolcro

Valtiberina Toscana- Contagio da coronavirus in vallata, negli ultimi giorni 5 casi a Sansepolcro ed ormai da molte settimane si contano sulle dita di una mano, anche negli altri paesi della vallata, oggi 2 casi a Caprese Michelangelo ed 1 a Monterchi, vallata che subisce anche questa settimana la zona rossa, per l’andamento dei contagi a livello regionale e dopo essere stata penalizzata dall’andamento dei contagi a livello di distrettone, che penalizza la vallata anche per questa specifica problematica dell’emergenza sanitaria pandemica. La prossima settimana in zona arancione ed intanto sono riaperte le scuole dagli asili nido, alle materne, alle elementari ed alle medie per quanto riguarda la prima media. Per queste scuole non valgono più i colori rimarranno sempre aperte per tutto il resto dell’anno scolastico. “Il governo” commenta il consigliere comunale di Sansepolcro, indipendente di Forza Italia, Tonino Giunti “ha deciso di riaprire le scuole, in maniera totale alcune, in maniera parziale altre. E’ una decisione piena di speranza che lancia un messaggio positivo, in vista dell’apertura di tutti i settori.”.

Anna Maria Citernesi