Centrodestra Giunti sicurezza, decoro urbano, turismo, lavoro e tanto sociale a palazzo delle Laudi presentato il programma amministrativo Alla ribalta la più autentica tradizione popolare

centrodestra giunti presentazione

Sansepolcro- Innanzi tutto un sentito ringraziamento da parte di tutta la coalizione, in particolare da parte del candidato a sindaco Tonino Giunti, è stato rivolto a tutti i presenti all’evento di questa mattina a Sansepolcro, ciò testimonia grande attenzione alle persone che si hanno difronte, anche solo l’educazione di chi si presenta è già molto di questi tempi. Durante la presentazione del programma i coordinatori e il candidato sindaco di centrodestra hanno espresso i punti salienti su cui hanno lavorato, portando le proprie proposte e i loro indirizzi sulle tematiche della vita amministrativa di Sansepolcro. Un programma elettorale che stavolta incarna marcatamente la più autentica tradizione popolare di centrodestra, vicino ai bisogni dei cittadini, con tante idee nuove da attuare, tutte concrete e fattibili, un programma diverso da quanto abbiamo visto più o meno realizzare nel corso di questi anni, in particolare dall’Amministrazione comunale del centrosinistra guidato dal sindaco Daniela Frullani, dalla realizzazione di una nuova scuola per le elementari riunendole in un unico plesso il che permette di riunire anche il Liceo scientifico e di liberare spazio per le associazioni nel pregevole edificio che ospita l’Istituto Tecnico Commerciale, a nuovo spazio per altri musei permanenti a palazzo Pretorio, valorizzando quindi anche la sua collocazione in continuità al Museo civico, la realizzazione del secondo ponte sul Tevere verificando la possibilità di una nuova collocazione, più idonea per il rispetto del paesaggio e la sua valorizzazione culturale e per la viabilità cittadina, alla grande attenzione per la sicurezza, ad esempio videosorveglianza, potenziamento Polizia municipale (personale e funzioni di forza dell’ordine) e cura per il decoro urbano che significa anche ulteriore maggior sicurezza, vivere in una città sicura, ordinata, pulita, riqualificando intere aree periferiche abbandonate, parchi, giardini e valorizzando il centro storico, oltre che dotandolo di servizi elementari per il turismo ad esempio bagni pubblici decorosi, a partire dalla cura e valorizzazione delle mura urbane per le quali va completato il lavoro avviato dall’amministrazione Polcri, che lo ha riqualificato, al parcheggio di San Puccio, subito da riportare alla fruizione gratuita, successivamente il progetto di apertura del varco in via dei Balestrieri per accedere al centro storico, il nuovo progetto di Giunti scavare il fossato intorno al Bastione di San Niccolò per riportare alla luce le pregevoli mura, adeguatamente illuminate, a porta Romana anche risanamento vasche e progetto fruizione della Fortezza sono altri esempi, a porta Fiorentina rifacimento dei giardini di viale Diaz, dotare vari punti del centro storico arredi di qualità rimovibili, sostituibili periodicamente ed in piazza Torre di Berta rifacimento della pavimentazione valorizzando la parte specifica dove sorgeva la torre. Il filo conduttore di tutto il nuovo progetto amministrativo del centrodestra cittadino seguito, in particolare, dal candidato sindaco Tonino Giunti, la costruzione di un rapporto diretto con i cittadini, dando risposte sincere ed in tempi celeri, per far questo anche un ufficio a piano terra. Si è parlato di sicurezza, di sociale, per il quale in particolare c’è la ferma volontà di valorizzare le associazioni di volontariato che si impegnano per le persone e famiglie svantaggiate e le associazioni che ottengono risultati di merito per la città, eliminando i finanziamenti a pioggia, troppo spesso finalizzati a clientelismo elettorale, di edilizia residenziale pubblica per l’assegnazione degli alloggi si privilegia chi vive e lavora nel nostro paese da tempo e si attuano verifiche sostenendo chi realmente ha bisogno di aiuto, le reali situazioni di povertà, anche di lavoro, turismo, pressione fiscale. “I temi affrontati sono importanti e complessi, ma le nostre proposte cercano di essere emblema di praticità e di semplicità.” Altri esempi di intervento, e ce ne sono davvero tanti per i quali vale la pena informarsi, abolizione della tassa di occupazione del suolo pubblico per le attività del centro storico, per il lavoro mantenimento delle imprese esistenti e agevolazioni per giovani imprenditori locali che sviluppino il settore secondario ed impulso al turismo anche come settore volano dell’occupazione. Sono stati presentati anche i nomi dei candidati alla carica di consigliere comunale delle liste che sostengono Tonino Giunti, ovvero Cittadini per Sansepolcro, Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia. “Un sentito ringraziamento va anche a tutti i candidati delle quattro liste e ai vari militanti, che hanno prestato il loro tempo e le loro idee al nostro progetto, ringraziandoli anche per il tempo che impiegheranno ancora per il bene della città e per portare davvero concretezza nell’amministrazione di Sansepolcro.”. Anche per questa compagine le idee concrete non mancano così come l’impegno di candidati e simpatizzanti, il 6 giugno l’appuntamento con le urne è cruciale per Sansepolcro, la parola spetta di nuovo agli elettori, sta volta sperando che vi si rechino, anche informandosi adeguatamente da sè, considerato anche che certi media e giornali non gli danno spazio.

Anna Maria Citernesi