Campagna elettorale Gricignano ospitato incontro sul tema dell’agricoltura, candidato sindaco centro sinistra Andrea Laurenzi “Si è parlato dell’importanza di investire in un’agricoltura moderna, diga di Montedoglio Troppi terreni di Sansepolcro hanno difficoltà ad attingere a una risorsa così fondamentale per la coltivazione e in tal senso è necessario intervenire Il mio impegno è quello di istituire uno specifico assessorato”

andrea laurenzi

Sansepolcro- Campagna elettorale. Ieri sera la Casa del Popolo di Gricignano ha ospitato l’incontro sul tema dell’agricoltura, il candidato sindaco di centro sinistra Andrea Laurenzi ha discusso con la vicepresidente della Regione Toscana e assessore all’agricoltura Stefania Saccardi e i consiglieri regionali Vincenzo Ceccarelli e Lucia De Robertis. “Si è parlato dell’importanza di investire in un’agricoltura moderna,” riporta la coalizione “sostenibile e che implementi al proprio interno l’energia dei giovani; delle opportunità che si andrebbero ad aprire con la creazione di un marchio della Valtiberina che permetta la collaborazione di diverse realtà; di come risolvere il problema dei troppi animali selvatici sul territorio e soprattutto della possibilità di attingere direttamente all’acqua della diga di Montedoglio. Troppi terreni di Sansepolcro, tra cui Gricignano, hanno infatti difficoltà ad attingere a una risorsa così fondamentale per la coltivazione e in tal senso è necessario intervenire. Come ricordato in apertura da Andrea Laurenzi, una maggiore cura e attenzione verso il settore agricolo sarà fondamentale per il rilancio dell’economia biturgense.”. “In queste due settimane” ha detto “abbiamo deciso di non fare passerelle, ma di trattare dei temi. Iniziamo questa settimana in un luogo come Gricignano, che è un po’ la nostra casa, e con un tema, quello dell’agricoltura, che abbiamo sviluppato nel nostro programma, ma a cui vogliamo dare un approfondimento e sul quale la nostra amministrazione si impegnerà nei prossimi cinque anni. La nostra vallata a una vocazione fortemente agricola, e tutt’ora è volano e motore di Gricignano e di tutta la città. Sull’agricoltura va fatto un ragionamento, per capire quali sono i percorsi da fare. Il mio impegno è quello di istituire uno specifico assessorato. Istituirlo in maniera proattiva, iniziando la coprogettazione vera con le associazioni di categoria, gli imprenditori, la Regione e il Comune.” a conclusione “Torniamo a casa con impegni concreti, come quello di portare l’acqua della diga a Gricignano e negli altri territori dove non arriva, ma anche l’impegno di investire su un marchio della Valtiberina. Un territorio che si promuove e propone le sue eccellenze crea un legame col cliente. Mettersi insieme e fare sistema vuol dire creare filiera, ma anche tessere legami con il territorio, così da narrare il nostro territorio, le sue tipicità e il lavoro di tanti agricoltori.”.

Anna Maria Citernesi