Viabilità comunale lavori di manutenzione straordinaria ripartono oggi in via del Prucino modifiche al traffico fino al 20 luglio, intervento anche in via Antonio Da Anghiari

download

Sansepolcro- Lavori di manutenzione straordinaria in via del Prucino ripartono da oggi (mercoledì 15 luglio) quindi fino al giorno 20 luglio: divieto di sosta e attivazione di senso unico, ingresso da via dei Lorena ed uscita da viale Veneto, necessario regolare il traffico veicolare in questo modo al fine di garantire il regolare svolgimento dei lavori previsti. La Giunta comunale ha approvato la perizia per i lavori di manutenzione straordinaria oltre che in via del Prucino in via Antonio Da Anghiari. L’intervento per la spesa complessiva di 35 mila euro anche a seguito di segnalazione dei cittadini e di verifiche effettuate da tecnici comunali, in via del Prucino il manto stradale risulta ammalorato con buche e avvallamenti, causando disagi per la circolazione veicolare e conseguenze per la sicurezza, in via Antonio Da Anghiari, il tratto di strada non ancora asfaltata è causa di notevoli disagi (che aumenteranno con la stagione estiva) per la popolazione residente a causa della polvere che si solleva con il transito veicolare, pertanto è opportuno che il Comune proceda alla esecuzione di questi sopradetti interventi, finalizzati, nello specifico, al rifacimento del manto stradale in via del Prucino ed alla depolverizzazione di via Antonio Da Anghiari, per i quali la perizia del servizio Lavori pubblici del Comune prevede rispettivamente una nuova pavimentazione bitumata ed una pavimentazione stradale di tipo architettonico, meno impattante dell’asfalto, adatta per il contesto ai piedi della collina pierfrancescana, inoltre, il tratto superiore di via Antonio Da Anghiari, può essere recuperata per un precorso “secondario” di valorizzazione delle camminate nei luoghi francescani (vicino, nello specifico sotto, lungo via Tiberina Sud c’è la chiesetta di San Lazzaro dove anche San Francesco, il Poverello era diretto al sacro monte di La Verna, si è fermato nel 1224, di fianco c’era anche un lazzeretto per ricoverare malati di peste, poi utilizzato ospedale, quale luogo di ricovero per prestare cura a tutti i malati) procedendo fino a monte c’è il convento francescano dell’Eremo di Montecasale.

Anna Maria Citernesi