Trauma cranico e spinale a seguito della violenta caduta al suolo da un carrello mobile e da un’altezza almeno di 5 metri il 35enne di Caserta nell’incidente sul lavoro al cantiere di realizzazione del secondo ponte sul Tevere sottoposto ad intervento chirurgico

sansepolcro incidente cantiere secondo ponte tevere

Sansepolcro- Trauma cranico e spinale è quanto si è procurato a seguito della violenta caduta al suolo da un carrello mobile e da un’altezza almeno di 5 metri il 35enne di Caserta nell’incidente sul lavoro al cantiere di realizzazione del secondo ponte sul Tevere. Trasportato dall’ambulanza 118 intervenuta sul posto al campo di atterraggio di Santa Fiora del Pegaso è stato ricoverato in codice rosso all’ospedale di Firenze e sottoposto ad intervento chirurgico, le sue condizioni sono ancora gravi.

Anna Maria Citernesi