Toto-sindaco ridda di nomi. Maltempo al Borgo, danni e rinvio incontri elettorali

Sansepolcro-palazzo delle Laudi 6

Sansepolcro- Si va da voci su Leonardo Magnani, leader dell’Associazione Cultura della Pace, per il nuovo centrosinistra fino a quelle su Albano Bragagni, storico sindaco di Pieve Santo Stefano, per il nuovo centrodestra che però non ha alcuna intenzione di abbandonare la sua Pieve, che poi rimarrà ancora a lungo in mani sicure, per il Borgo, passando per altre numerose ipotesi che spuntano ogni giorno, per non parlare del fatto che in mezzo ai due fuochi, tra minestrine riscaldate e bizzarre fantasie, c’è di tutto e di più, le elezioni comunali si avvicinano a Sansepolcro ed è iniziato il toto-nomi per il candidato sindaco. Al Borgo ci sarebbe bisogno di un sindaco forte, energico, con un programma serio e chiaro, è la convinzione dell’intera cittadinanza. Anche i Democratici per Cambiare dicono la sua ed iniziano dal programma, intervengono titolando una nota “Stiamo lavorando ad un programma non ad un candidato a sindaco”. “A poco più di un anno dalle prossime elezioni, inizia ad impazzare il toto sindaco – commentano – teniamo a precisare che il nostro progetto non parte da alcun nome ma dai contenuti, dai progetti e dalle idee. Siamo infatti impegnati a realizzare il nostro programma per la città. Troppo spesso negli ultimi anni ci si è limitati a lavorare sui candidati e poco sui progetti ma i deludenti risultati sono sotto gli occhi di tutti. Vogliamo rimettere al centro del dibattito i temi e ribadire con forza che anche le potenziali alleanze saranno valutate in funzione dei programmi e non dei nomi; la scelta del candidato è sicuramente importante ma, a nostro avviso, secondaria rispetto all’avere un programma completo, chiaro e condiviso. Il futuro  candidato sarà scelto dopo il completamento della stesura dei nostri documenti programmatici e sarà semplicemente la figura che riterremmo più idonea a portare avanti il progetto.”. Di programma si occupano, inoltre, altre realtà politiche e civiche, intanto c’è anche chi organizza qualche iniziativa. Il Consigliere comunale Giuseppe Pincardini invita la cittadinanza alla presentazione di un nuovo progetto politico, in vista delle elezioni amministrative del 2016, un progetto che vuole essere un nuovo contributo di idee e proposte per Sansepolcro. La presentazione a seguito del maltempo, che ha colpito in particolare Sansepolcro, non si terrà più sabato 7 Marzo, rinviata a mercoledì 11 marzo, alle 11, presso la Sala del Consiglio comunale di Sansepolcro. Reduce da quattro anni di amministrazione Frullani, quattro anni a dir poco di torpore, la città come dire avverte già “il risveglio della primavera”, non tutti i mali vengono per nuocere, per causa di forza maggiore finalmente da risistemare l’arredo urbano, minimo tre giardini pubblici viale Diaz, piazza Marconi e giardino Piero delle Francesca e la cartellonistica, e si immerge con entusiasmo ed impegno nel clima elettorale!

 

Anna Maria Citernesi