Sanità, autonomia Distretto e campagna elettorale Menichella Fi “Il Pd locale pensi a salvaguardare il distretto sanitario invece di creare inutile e sterili polemiche”

sansepolcro- mario menichella assessore sanità e sociale 2006-2011 franco polcri sindaco 2006-2011

Sansepolcro- Sanità, autonomia del Distretto socio-sanitario e campagna elettorale “Frullani contro Corgnoli: Forza Italia di Sansepolcro avrebbe voluto rimanere fuori dalla rovente polemica, tutta interna alla sinistra, sul Distretto sanitario della Valtiberina.” Così esordisce in un nota il consigliere comunale Mario Menichella, di Forza Italia. “Invece” spiega “mi vedo costretto ad intervenire dopo aver letto le affermazioni scorrette del Pd locale che” riporta “in un comunicato, attribuisce al Frullani il merito di aver ristabilito un rapporto di fiducia con la Regione dopo ‘gli infausti exploit della maggioranza precedente’, cioè quella del sindaco Polcri.” “Ci sono stati, certo, momenti di tensione con la Regione durante l’amministrazione di centrodestra retta da Franco Polcri”, precisa Menichella, “soprattutto nel corso della battaglia dei sindaci della Valtiberina per difendere il servizio della Guardia medica. Altrettanto tesa fu la trattativa per il rilancio dell’Ospedale di Zona. Alla fine, però, si giunse a strappare ad Enrico Rossi, allora Assessore regionale alla salute, un accordo che fruttò cinque milioni di euro, utilizzati per la ristrutturazione del presidio ospedaliero, che senz’altro ne ha evitato la chiusura. Forse i dirigenti locali del PD che hanno steso il comunicato questo non lo sanno, ma la Frullani sì, se non altro per le numerose inaugurazioni alle quali ha potuto presiedere nel nostro ospedale. Quali nuovi finanziamenti ha portato il “ristabilito rapporto di fiducia” della Frullani con politici e dirigenti regionali? Chiunque visiti il reparto di medicina generale può constatare che nessun passo avanti è stato fatto rispetto al protocollo del 2008. Solo tanta ‘fiducia’ nelle promesse fatte e non mantenute da Enrico Rossi, oggi riconfermato Presidente della Regione.” A proposito del temuto accorpamento del Distretto valtiberino con altre realtà provinciali l’esponente di Forza Italia è categorico: “Non è accettabile che ogni volta che si parla di razionalizzazione e di tagli al bilancio della sanità toscana, si vada sempre a ridurre le risorse e i servizi di zone, come la Valtiberina, già penalizzate dal loro carattere montano e da una viabilità a dir poco problematica. Perché, piuttosto, non viene ridotto il numero di quei dirigenti regionali con i quali, come dice il comunicato del Pd, la Frullani ha ristabilito ‘rapporti di fiducia’? Il consigliere Menichella esorta, infine, a tenere fuori da ogni strumentalizzazione politica il tema della salute. E, anche a nome della coalizione di centrodestra, propone: tutti i candidati a Sindaco di Sansepolcro, insieme e con fermezza, pretendano dalla Regione Toscana la garanzia che, né prima né dopo le elezioni del 5 Giugno, venga smantellato il Distretto sanitario della Valtiberina. Occorre esser tutti uniti nella strenua difesa di tale struttura per salvaguardare e migliorare i servizi sanitari del nostro territorio!”.

Amc