Riaperto totalmente al transito il viadotto Puleto ora sicuro occorre ex Tiberina 3Bis alternativa qualora la E45 dovesse essere richiusa al transito I lavori, non sono ancora iniziati per lungaggini burocratiche sindaco Claudio Marcelli si è fatto carico come comune, perizia archeologica necessaria per i lavori Fissato anche un incontro con i nuovi vertici toscani di Anas Ceccarelli con la ministra De Micheli

sindaco claudio marcelli sindaco

Pieve Santo Stefano- Con la missiva al neoministro delle Infrastrutture Paola De Micheli nel giorno del giuramento del governo venti sindaci dei comuni lungo la E45 avevano chiesto un tavolo di emergenza, ma non ha risposto, ed in effetti emergenza non c’è mai stata, neppure quando il tratto di Valsavignone con il ponte Puleto chiuso per rischio crollo fu parzialmente chiuso al transito lo scorso gennaio. Riaperto totalmente al transito il viadotto Puleto ora sicuro occorre la riapertura della ex Tiberina 3Bis come alternativa qualora la E45 dovesse essere richiusa al transito, sia totalmente che parzialmente, preso atto che gli imprenditori ed i lavoratori lungo il tratto di E45 hanno sofferto della chiusura. I lavori, essendo la ex Tiberina 3Bis collegata al cantiere E45, non sono ancora iniziati per lungaggini burocratiche che riguardano le richieste degli enti coinvolti, è stata richiesta anche una valutazione sull’impatto che il ritorno del traffico può avere sulla fauna selvatica. Per accellerare il sindaco Claudio Marcelli si è fatto carico come comune, attraverso l’affidamento esterno a professionista, di far redigere la perizia archeologica necessaria per i lavori. Fissato anche un incontro con i nuovi vertici toscani di Anas, ci sono diverse problematiche che stanno ritardando la riapertura dei cantieri per il ripristino del transito, la chiusura al traffico risale a circa venti anni fa, c’era stata un frana nel tratto di Verghereto. Inoltre, l’11 ottobre fissato un incontro dell’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli con la ministra De Micheli nel quale solleciterà la riapertura “occorre anche che sia riaperta al più presto la Tiberina 3Bis che rappresenta l’unica alternativa in caso di chiusura, anche per fatti meno gravi, della E45” ha affermato.

Amc in risposta a Sr e come sempre articolo di Anna Maria Citernesi