Questa mattina consegnata la prima “CittArt”, consente agli utenti attivi della Biblioteca comunale di entrare gratuitamente al Museo Civico, proseguirà a partire dalla prossima settimana “Da lunedì prossimo” spiega l’assessore alla Cultura Gabriele Marconcini “inizieremo a rilasciare le ‘CittArt ‘a tutti coloro che sono iscritti alla Biblioteca e che hanno preso in prestito almeno 3 libri negli ultimi 15 mesi, non appena il Museo Civico riaprirà al pubblico gli utenti potranno accedere gratuitamente”

iniziativa

Sansepolcro- Questa mattina è stata consegnata la prima “CittArt” ad uno degli utenti, come avvio simbolico dell’iniziativa, ha sottolineato la direttrice Maria Cristina Giambagli, consente agli utenti attivi della Biblioteca comunale di entrare gratuitamente al Museo Civico. Concepita per celebrare il Cinquecentenario della nascita della città, la consegna della card, chiamata appunto “CittArt”, proseguirà a partire dalla prossima settimana. “Da lunedì prossimo” spiega l’assessore alla Cultura Gabriele Marconcini che ha presentato l’iniziativa “inizieremo a rilasciare le ‘CittArt ‘a tutti coloro che sono iscritti alla Biblioteca e che hanno preso in prestito almeno 3 libri negli ultimi 15 mesi: abbiamo individuato questo requisito per stimolare gli utenti a frequentare attivamente la Biblioteca beneficiando costantemente dei suoi servizi. Le card saranno rilasciate previo appuntamento, contattando telefonicamente o via email la Biblioteca comunale; grazie a queste, non appena il Museo Civico riaprirà al pubblico gli utenti potranno accedere gratuitamente. Lo straordinario patrimonio storico e artistico custodito al Civico è alla base della nostra identità: per questo motivo vogliamo intensificare le relazioni che intercorrono tra questo e i membri della nostra comunità, favorendo quei processi partecipativi che sono, ancora oggi, alla base della civitas. Da questo punto di vista la CittArt è da considerare come il primo passo di un circuito culturale che in futuro dovrà coinvolgere anche il teatro, la musica e ad altre forme di espressione artistica”.

Anna Maria Citernesi