Prima Guerra Mondiale e la Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate Associazione Nazionale Combattenti e Reduci e Comune festeggeranno avvenimenti iniziative nella mattinata di domenica prossima

celebrazioni 4 novembre

Sansepolcro- Il prossimo 4 novembre ricorre il 99esimo anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale e la Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Un appuntamento di grande importanza per rinsaldare i vincoli di unità del nostro Paese nel ricordo dei Caduti di tutte le guerre. Anche quest’anno Associazione Nazionale Combattenti e Reduci e Comune festeggeranno questi avvenimenti con una serie di iniziative nella mattinata di domenica prossima. Come da tradizione, la giornata si aprirà, alle 10, presso la chiesa di Sant’Antonio con il raduno delle rappresentanze dei combattenti, dei decorati al valor militare, congiunti dei caduti, mutilati ed invalidi, protagonisti della guerra di liberazione e della resistenza, reduci della deportazione dall’Internamento e dalla prigionia. Alle 10.30, si terrà la Santa Messa in suffragio dei Caduti, alla quale seguirà il corteo che, dalle 11,15, vedrà le varie rappresentanze sfilare per le vie cittadine fino a Porta Fiorentina, dove verrà deposta una corona d’alloro presso il Monumento ai Caduti di piazza Marconi (nella foto vecchia celebrazione 4 novembre). A concludere la manifestazione, alle 12.30, l’intervento della banda della Filarmonica dei Perseveranti di Sansepolcro.

Amc