Pieve Classica si tinge di rosa e giallo mimosa domani Teatro Papini Premio Pieve il Valore delle Donne a Michela Metozzi tradizionale concerto della Filarmonica Ermanno Brazzini, sabato concerto spettacolo “Musica e Filosofia, un viaggio da Bach a De Andrè”

michela metozzi

Sansepolcro- Pieve Classica si tinge di rosa e di giallo mimosa domani, festa della donna, alle 21, al Teatro Papini cerimonia del Premio Pieve il Valore delle Donne, dedicato alla memoria di Grazia Cappelletti e rivolto alle personalità femminili pievane che si sono distinte nel mondo del lavoro, dello Sport, della Cultura. Il premio, organizzato dall’Amministrazione ormai da nove anni su idea dell’assessore Chiara Venturi, dalla scorsa edizione è anche intitolato alla memoria della compianta Grazia Cappelletti, figura di spicco nella vita sociale e culturale pievana e valtiberina. L’evento si inserisce da qualche anno nella stagione di Pieve Classica, alla nona serata, e si abbina al tradizionale concerto della Filarmonica Ermanno Brazzini diretta dalla Maestra Marta Paceschi, quest’anno il Premio Pieve il Valore delle Donne andrà alla giovanissima Michela Metozzi, speranza del tennis femminile nata nel 2002, che vincendo il torneo “Discovery Channel” si è aggiudicata la possibilità di allenarsi e disputare un master di Tennis presso la IMG Academy in Florida. Attualmente si allena al CT Giotto di Arezzo, ha conseguito numerose vittorie in tornei under ed è stata finalista in ben tre Open di seconda categoria vincendone uno. Nel 2016 è arrivata agli ottavi assoluti del campionato Italiano under 14 a Bologna. Nel 2017 ha vinto il campionato Toscano a squadre under 16. Frequenta il secondo anno dell’Istituto Alberghiero di Caprese Michelangelo ed è stata premiata dal Provveditore agli studi e dalla preside Cascianini per l’impegno sportivo e scolastico. Pieve Classica, inoltre, presenterà per la decima serata sabato prossimo, alle 21, sempre al Teatro Papini con Simone Zacchini ed il gruppo “musica e filosofia” il concerto spettacolo “Musica e Filosofia, un viaggio da Bach a De Andrè”.

A.M.C.