Partecipata presentazione della mostra Affreschi urbani. Piero incontra un artista chiamato Banksy al Museo Civico venerdì pomeriggio “Sansepolcro è già ripartita, focalizzandosi sulla cultura e sulle varie forme di arte”, promossa e prodotta da MetaMorfosi Associazione Culturale Pietro Folena “Far incontrare Piero e Banksy, insieme, è un’“eresia” necessaria, per andare al di là della superficie, nel cuore del senso stesso dell’arte”

presentazione mostra affreschi urbani

Sansepolcro- Partecipata presentazione della mostra Affreschi urbani. Piero incontra un artista chiamato Banksy a cura di Gianluca Marziani e Stefano Antonelli al Museo Civico venerdì pomeriggio di cultura “Sansepolcro è già ripartita, focalizzandosi sulla cultura e sulle varie forme di arte. Questa mostra dedicata a Banksy è uno dei tasselli più importanti della ripartenza” ha detto il sindaco di Sansepolcro Mauro Cornioli che ha introdotto la presentazione dell’evento culturale. In conferenza, erano presenti anche l’assessore alla Cultura Gabriele Marconcini, il presidente dell’associazione “MetaMorfosi” Pietro Folena, il direttore del Museo Civico, Maria Cristina Giambagli e uno dei curatori, Gianluca Marziani. La mostra sta riscuotendo, già da questo primo fine settimana lo si è verificato, notevole affluenza di visitatori, anche giovani Banksy è il più famoso artista di street art, ed è un’occasione per fare la conoscenza ed arricchire il proprio bagaglio culturale, anche per i giovani dell’entroterra provinciale come il nostro dove in verità non è che sia molto conosciuto, dunque la mostra si connota come una vera e propria ventata di novità nel tempio di Piero, rispettosa ma anche assai provocatoria, sicuramente raffinata e accattivante e da vedere senz’altro. Il primo cittadino ha tenuto in modo particolare a ringraziare l’assessore alla Cultura Gabriele Marconcini vero artefice dell’iniziativa. “Ringrazio l’assessore Marconcini” ha detto “perché è stato il vero motore di questa mostra, siamo orgogliosi di aver portato questo evento a Sansepolcro e siamo sicuri che sarà un importante traino per il turismo, soprattutto in questo periodo post Covid in cui i piccoli centri sono più appetibili rispetto alle grandi città o ai luoghi particolarmente affollati. Ringrazio MetaMorfosi e Civita per la parte legata alla produzione e alla gestione. Infine ringrazio gli uffici del Comune e il Museo perché, appena saputo che potevamo procedere con l’organizzazione della mostra, hanno fatto tutto il possibile per restare nei tempi. Avanti con questa bella opportunità: per il territorio, i locali, il commercio, gli operatori turistici. Concludo sottolineando i risultati più che positivi della governance del nostro Museo Civico, decisa tre anni fa. Un modello di gestione che ha già garantito mostre di spessore, come quella di Caravaggio, Leonardo e McCurry”. La mostra, fortemente voluta dal Comune, è stata promossa e prodotta da MetaMorfosi Associazione Culturale, in collaborazione con Civita. E’ il frutto dell’originale accostamento tra Banksy, uno dei maggiori rappresentanti della Street Art, e Piero della Francesca, uno dei maestri della pittura italiana del Rinascimento. “MetaMorfosi è molto soddisfatta di aver contribuito a realizzare questo progetto suggestivo” ha dichiarato Pietro Folena “In pochi mesi ha preso vita una mostra assolutamente originale, profondamente radicata nel territorio e capace di creare emozioni irripetibili. Far incontrare Piero e Banksy, insieme, è un’“eresia” necessaria, per andare al di là della superficie, nel cuore del senso stesso dell’arte. Grazie al coraggio dell’Amministrazione Comunale di Sansepolcro, scommettiamo insieme sulla voglia di cultura e di futuro dopo la pandemia, e su quel turismo che cerca luoghi e territori magici come questa meravigliosa città”.

Anna Maria Citernesi