Pacchi spesa finanziati dai fondi del governo Conte per le persone bisognose emergenza coronavirus per predisporli l’amministrazione comunale sta individuando esercizi commerciali, artigianali e industriali disponibili a diventare fornitori di generi alimentari e di prodotti di prima necessità Inoltre, firmata una convenzione tra il Comune ed una banca per credito agevolato imprese del commercio e dell’artigianato “Dopo esserci occupati delle esigenze più urgenti dei cittadini, con i pacchi spesa e il conto corrente per le donazioni, realizziamo un importante step di aiuto al tessuto commerciale ed artigianale del nostro Comune” afferma il sindaco Mauro Cornioli

sansepolcro emergenza coronavirus

Sansepolcro- Pacchi spesa finanziati dai fondi del governo Conte per le persone bisognose e specificamente per far fronte all’emergenza coronavirus per predisporli l’amministrazione comunale sta individuando esercizi commerciali, artigianali e industriali del proprio territorio che siano disponibili a diventare fornitori di generi alimentari e di prodotti di prima necessità. Prodotti che, appunto, saranno inseriti nei pacchi spesa che la Caritas consegnerà alle famiglie in difficoltà. I requisiti necessari: partita iva attiva, avere la capacità di emettere fattura elettronica, avere la regolarità contributiva (DURC), che verrà verificata prima di procedere al pagamento. Le adesioni saranno raccolte entro martedì 7 aprile, gli esercizi interessati possono aderire all’iniziativa inviando la propria manifestazione di interesse inviando una mail agli Uffici comunali. Inoltre, è stata firmata una convenzione tra il Comune ed una banca per azioni di credito agevolato nei confronti delle imprese del commercio e dell’artigianato, in questo momento di difficoltà legato all’emergenza coronavirus. Si tratta di finanziamenti in tre anni, a tasso agevolato, con contributo del Comune al 50%. Alla convenzione potranno aderire anche altre banche. Alcuni istituti di credito si sono già detti interessati. Possono accedere tutte le imprese del commercio e dell’artigianato. Le diverse associazioni di categoria del commercio e dell’artigianato hanno dato disponibilità a seguire la fase di istruttoria. “Dopo esserci occupati delle esigenze più urgenti dei cittadini, con i pacchi spesa e il conto corrente per le donazioni, oggi realizziamo un importante step di aiuto al tessuto commerciale ed artigianale del nostro Comune” afferma il sindaco Mauro Cornioli “La convenzione per il credito agevolato mette insieme le forze economiche del territorio. Devo quindi ringraziare la Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo e le associazioni di categoria per aver accolto la nostra proposta e averci aiutato e metterla in piedi nel giro di pochi giorni”.

Anna Maria Citernesi