Mostra Mauro Marrani fino all’8 maggio a due passi dalla centralissima Piazza Torre di Berta

mostra

Sansepolcro- Mostra fotografica di Mauro Marrani nello spazio espositivo de La Piazza a due passi dalla centralissima Piazza Torre di Berta fino all’8 maggio, aperta in orario di apertura del locale, l’esposizione mostra la creatività di un personaggio noto per la sua attività di fotografo che ha già esposto in passato, in particolare con la Compagnia Artisti Sansepolcro che lo ha reso noto ad un più grande pubblico, non mancando mai alla Collettiva d’Arte Varia della Compagnia Artisti che tradizionalmente si svolge a cavallo tra dicembre e gennaio. Ogni anno, paesaggi, nature morte, visioni fantastiche e fantascientifiche con oggetti volanti non identificati ed anche dinosauri a passeggio nel centro cittadino. La fantasia del creativo è grande anche quando applicata ad immaginare incontri impossibili o scontri armati in fotomontaggi che hanno catapultato attori della Valtiberina in una indiscutibile ambientazione Western. Marrani era generosamente presente con più opere anche nella Mostra Collettiva di beneficenza “L’Astratto per il Concreto” per raccogliere fondi per la Società Filarmonica dei Perseveranti di Sansepolcro presso la Sala espositiva comunale di Palazzo Pretorio. Ora curiosi, turisti e artisti potranno avvicinarsi ancora a suoi scatti originali, soprattutto di Sansepolcro, ma anche di nature morte fatte di bottiglie e frutta. “In alcuni casi” spiega il presidente della Compagnia Artisti Sansepolcro Michele Foni “il fotoritocco di Marrani si spinge a tal punto che la forma fotografata lascia spazio anche al gioco di colori che finiscono per dare, senza margine di dubbio, una sensazione fantastica. Gli scorci di Sansepolcro in mostra sono spesso confidenziali ed un po’ originali. Marrani sembra voler posare il suo occhio e dunque il suo obiettivo su particolari della città in cui abita, più o meno noti, e voler porre l’attenzione su sensazioni ed emozioni che lui ha vissuto percorrendo le strade, i vicoli e gli spazi che lo hanno portato nelle condizioni di realizzare le varie fotografie. Mauro è un creativo genuino e istintivo, non ci sono dubbi sulla sua creatività sempre originale e pura, in tutte le occasioni in cui ho esposto sue opere in varie collettive, ho sempre finito per raccogliere giudizi lusinghieri sulla sua opera o opinioni sempre interessate collegate ad un suo certo modo curioso di vedere il mondo e restituircelo”.

Amc