Messa in sicurezza Contro gli incidenti a San Paolo nessuna rotatoria, serve un’altra soluzione, nel parcheggio di viale Diaz subito intervento di miglioramento segnaletica orizzontale

Sansepolcro-viale Diaz

Sansepolcro- Non c’è stato nessun ok consiliare alla realizzazione dell’ennesima rotatoria, quando si verifica una problematica di sicurezza della viabilità comunale specie quando si verifica qualche sinistro, c’è chi pensa subito di risolvere con le rotatorie riempiendo la città di questi manufatti, dopo tentativi nella zona di Porta Romana, in piazza Gramsci, e in via Senese Aretina La Fiora, tornano all’attacco quanti piace rotare qua e là per la città, è la volta della zona cittadina compresa tra l’incrocio di via XIX Marzo e via Da San Gallo e di quella in via XIX Marzo, alla fine lo ha capito anche il movimento “Cittadini per Sansepolcro” che ha raccolto le rimostranze di residenti della zona San Paolo che non c’è spazio per questa soluzione e che ha presentato, insieme al gruppo consiliare “Misto” e “Dpc”, una mozione, l’illustrazione in Consiglio comunale del portavoce di questo movimento civico, da parte del consigliere comunale Giuseppe Pincardini, che chiedeva di verificare se era possibile realizzare la rotatoria, mozione poi appositamente emendata per trovare un’altra soluzione per la messa in sicurezza dell’incrocio che, e dopo altre priorità dell’Amministrazione comunale verrà presa in considerazione. Ad esempio, l’assessore ai Lavori pubblici, Andrea Cestelli, si sta occupando di risolvere la questione della nuova segnaletica orizzontale nel parcheggio di viale Diaz, nei giorni scorsi si sono dispiegati gli interventi previsti in numerose strade e parcheggi della città, anche nel parcheggio di viale Diaz e i residenti della zona hanno segnalato al Comune che la necessità di un intervento di miglioramento, la delimitazione dei posteggi va rivista per ricavare meglio gli spazi e lasciare libero il passo all’ingresso di un palazzo, il posteggio può essere recuperato in un altro punto rimasto vuoto, e nei punti di accesso al Viale, dopo un rimpallo di responsabilità tra Ufficio tecnico e Municipale della questione, peraltro di semplice soluzione, occorre ripristinare la distribuzione dei posteggi come in precedenza, di questo si occupa l’Assessore.

Anna Maria Citernesi