Marchio Buitoni concessione a Newlat sindaco Mauro Cornioli incontrato Angelo Mastrolia, attività di concertazione per favorire il dialogo con Nestlè

sansepolcro- zona industriale santa fiora stabilimento buitoni particolare

Sansepolcro- Marchio Buitoni la concessione a Newlat è in scadenza, sono molte le probabilità che rimanga a Sansepolcro, un marchio legato alla città dove nel 1827 è nato il famoso pastificio che nella zona industriale è una delle più grandi realtà produttive, e che la concessione sia rinnovata dopo la chiusura del centro ricerche casa Buitoni e lo spostamento negli Stati Uniti, il sindaco Mauro Cornioli ha riferito al Consiglio comunale, in risposta ad una interrogazione del gruppo consiliare Pd-InComune, che nei giorni scorsi si è incontrato con Angelo Mastrolia della Newlat e che stanno proseguendo le attività di concertazione dell’amministrazione per favorire il dialogo con Nestlè. Nestlè Italiana fa parte della multinazionale proprietaria del marchio dato in concessione con la formula dei cinque anni più cinque a Newlat, proprietaria a sua volta dello stabilimento Buitoni di Sansepolcro.

Anna Maria Citernesi