Lega Nord “Alla materna Centofiori classi più equilibrate” il Carroccio del Borgo interviene sulla sproporzione di una classe con 26 alunni con soli 7 italiani

download

Sansepolcro- La Lega Nord di Sansepolcro interviene sul caso della scuola materna Centofiori dove si verifica che una classe è composta da 26 bambini dei quali soltanto 7 sono italiani, nel sottolineare l’eccesso di alunni extracomunitari nel Carroccio del Borgo l’intento particolare è quello di risolvere il problema per il motivo che, spiegano tramite i rappresentanti della Valtiberina, Alessandro Rivi e del livello regionale toscano Marco Casucci “Questa sproporzione che si è generata finisce con l’incidere sulla didattica e sull’apprendimento degli stessi bambini, sia chiaro l’istruzione deve essere garantita a tutti, ma il buon senso potrebbe essere di aiuto per limitare al minimo fenomeni come quello in essere a Sansepolcro, bisognerebbe creare delle classi maggiormente proporzionate nelle quali non vi sia uno sbilanciamento delle presenze relative agli italiani e agli stranieri tale da comportare palesi disagi per entrambi, oltretutto se fin dalla scuola materna si pongono tali questioni, qualora non venissero opportunamente risolte, si rifletteranno inevitabilmente anche nei successivi gradi di istruzione”.

A.M.C. La Nazione