Ipotesi di un nuovo centro commerciale in via Senese Aretina e Santa Fiora Palazzo delle Laudi fa chiarezza sindaco Mauro Cornioli e Amministrazione “solamente un’idea di massima che la proprietà dello stabile ha sottoposto informalmente all’Amministrazione. E’ innegabile che una riqualificazione dell’area sarebbe un progetto molto importante per la città ed è doveroso che un’Amministrazione valuti tutte le possibilità e incentivi al massimo la creazione di posti di lavoro, soprattutto se questi progetti sono portati avanti da imprenditori della zona”

sansepolcro veduta dall'alto

Sansepolcro- Ipotesi di un nuovo centro commerciale in via Senese Aretina e nell’area più vicina a Santa Fiora Palazzo delle Laudi fa chiarezza. “Nelle ultime settimane” commentano e spiegano sindaco Mauro Cornioli ed Amministrazione “alcune categorie economiche e vari gruppi consiliari sono usciti sulla stampa in merito ad un ipotetico nuovo centro commerciale nella nostra zona industriale di Santa Fiora. Al fine di fare chiarezza e fornire ai cittadini informazioni veritiere e corrette, l’Amministrazione comunale precisa che non esiste nessun progetto concreto ma solamente un’idea di massima che la proprietà dello stabile ha sottoposto informalmente all’Amministrazione. E’ innegabile che una riqualificazione dell’area in questione sarebbe un progetto molto importante per la città” (nella foto Sansepolcro veduta dall’alto) “ed è doveroso che un’Amministrazione valuti tutte le possibilità e incentivi al massimo la creazione di posti di lavoro, soprattutto se questi progetti sono portati avanti da imprenditori della zona. Riteniamo tuttavia doveroso esprimere fin da subito una posizione molto chiara: no a 10.000 metri quadrati di commerciale, sì all’arrivo di nuove attività di Servizi. Nel complesso non è infatti prospettabile un nuovo parco commerciale di oltre 10.000 metri quadrati a Sansepolcro; queste sono dimensioni fuori dal nostro contesto e dalla portata del nostro bacino. In questo senso come Amministrazione non possiamo che condividere le preoccupazioni per le potenziali ricadute negative sul nostro centro storico. La prospettiva invece più interessante sulla quale l’Amministrazione darà un indirizzo preciso è quella di portare in primis nuove attività di Servizi a Sansepolcro e agevolare una promiscuità tra Commerciale (considerato che 2.500 metri quadrati sono già destinati a questa categoria) e servizi al fine di promuovere una concreta possibilità di riqualificazione dell’area e di creazione di posti di lavoro, in linea con la nostra idea di sviluppo della città.”.

Anna Maria Citernesi