Il Piano Triennale delle Opere Pubbliche può contare su 850 mila euro in più di investimenti “Con queste risorse aggiuntive” commenta l’assessore ai Lavori Pubblici Riccardo Marzi “possiamo sviluppare ulteriormente il Piano degli investimenti e in questo momento, post Covid” Nel Piano completamento e riqualificazione del parco Campaccio

sansepolcro- riccardo marzi assessore lavori pubblici

Sansepolcro- Il Piano Triennale delle Opere Pubbliche approvato a maggioranza nella scorsa seduta consiliare può contare su 850 mila euro in più di investimenti rispetto a quanto era stato previsto nel 2020-2022 “Con queste risorse aggiuntive” commenta l’assessore ai Lavori Pubblici Riccardo Marzi “possiamo sviluppare ulteriormente il Piano degli investimenti e in questo momento, post Covid, alcuni interventi risultano fondamentali, penso per esempio alla pista ciclabile, che consente la mobilità turistica nella vallata oppure il progetto di rigenerazione urbana, cioè la realizzazione di un’area pedonale, con servizi di accoglienza, nella zona che va dai giardini di Piero della Francesca a Palazzo Muglioni e la ristrutturazione di parte del Palazzo stesso. Investimenti anche per il Campaccio, che tornerà a nuova vita: un polmone verde che accoglierà cittadini e turisti attraverso sistemazione delle mura e creazione di percorsi pedonali”. Nel Piano sono stati quindi inseriti: efficientamento energetico della Scuola Media Buonarroti (200 mila euro), rifacimento del muro di via Nomi (130 mila euro), pista ciclabile Sansepolcro-Anghiari-Monterchi (75 mila euro), attraverso il recupero del tracciato dell’ex ferrovia Arezzo – Fossato di Vico, progetto di rigenerazione urbana dai giardini di “Piero della Francesca” e “Palazzo Muglioni”(388 mila euro), completamento e riqualificazione del parco Campaccio: sistemazione area parcheggio, percorso pedonale e restauro di parte della cinta muraria (253 mila euro). Per l’assessore Marzi è il risultato dell’azione dell’amministrazione di Sansepolcro, portata in consiglio comunale la scorsa settimana e approvata con i voti favorevoli della maggioranza consiliare.

Anna Maria Citernesi