Il Piano del Traffico sta creando disagi nella cittadinanza, ancora in fase sperimentale “Nelle ultime settimane, con la riapertura delle attività,” afferma Catia Giorni consigliera comunale e portavoce del Movimento 5 Stelle “si è già visto come la nuova organizzazione dei flussi di traffico comporti alcune problematiche cui l’Amministrazione comunale deve dare immediati riscontri”

sansepolcro piano traffico sperimentale

Sansepolcro- Il Piano del Traffico sta creando disagi nella cittadinanza includendovi anche i commercianti ovviamente, anche superata l’emergenza coronavirus con il graduale ritorno della circolazione dei veicoli, è ancora in fase sperimentale e probabilmente ci resterà fino alla fine dell’estate. “Nelle ultime settimane, con la riapertura delle attività,” afferma Catia Giorni consigliera comunale e portavoce del Movimento 5 Stelle “si è già visto come la nuova organizzazione dei flussi di traffico comporti alcune problematiche cui l’Amministrazione comunale deve dare immediati riscontri. Tali disagi riguardano sia i residenti che le attività commerciali, artigianali, ristorative e alberghiere. La situazione generale è evidentemente profondamente cambiata rispetto a quando il Piano del traffico era stato definito e serve ora una profonda riflessione. Invitiamo dunque l’Amministrazione comunale a cogliere l’occasione dell’interrogazione presentata dal Movimento 5 Stelle, che andrà in discussione nel Consiglio Comunale del 29 giugno, per avviare un dialogo attivo con tutte le realtà cittadine interessate. Per quanto ci riguarda ci rivolgiamo direttamente a residenti e attività economiche per segnalarci i disagi principali riscontrati. Potete contattarci via mail agli indirizzi sansepolcro5stelle@gmail.com o catiagiorni@libero.it: prenderemo in carico la vostra segnalazione e ci attiveremo nelle sedi comunali augurandoci, s’intende, che l’Amministrazione dimostri di voler ascoltare quanto noi le richieste dei cittadini.”.

Anna Maria Citernesi