Il maltempo ha caratterizzato il weekend ha decisamente funestato l’edizione numero 20 di una manifestazione, de “I Centogusti dell’Appennino”, prossimo fine settimana XXXIX Festa di San Martino e dei Bringoli

valtiberina toscana

Valtiberina Toscana- Il maltempo che ha caratterizzato il weekend ha decisamente funestato l’edizione numero 20 di una manifestazione, quella de “I Centogusti dell’Appennino”, di connubio fra mondo enogastronomico e agrituristico solitamente tra le più apprezzate in vallata, ad Anghiari sperano di rifarsi con l’estate di San Martino per recuperare un po’ di movimento turistico e di visitatori dal comprensorio nella due giorni di sabato e domenica, ma con la maledizione del clima impazzito non si sa se bel tempo e temperature miti caratterizzeranno il prossimo fine settimana della sagra all’insegna della degustazione di brustichino, salsiccia, castagne e vino nuovo, la XXXIX Festa di San Martino e dei Bringoli. La manifestazione si aprirà con la tradizionale mostra dei bambini della scuola dell’infanzia ed elementare su San Martino e l’autunno, alle 10, a Palazzo Fontana Borgo alla Croce, alle 12, degli stand gastronomici alla Galleria Magi dove si potranno degustare anche gli altri prodotti tipici ed alle Logge della Fonte della mostra micologica. Domenica di nuovo c’è, alle 9, il consueto cicloraduno di mountain bike a cura della G.S.Dynamis Bike-Fratres di Anghiari ed, alle 11, alla Galleria Magi Anghiari all’Opera, solita esposizione di zucche ed antiche mele, alle 18, nella Chiesa della Maddalena la Santa Messa con benedizione e distribuzione del pane di san Martino. Inoltre, dalle 8 alle 20, in piazza Baldaccio e nel Borgo antico c’è la tradizionale Memorandia Le cose che raccontano, il mercato dell’Antiquariato, modernariato e collezionismo che come sempre anima la seconda domenica di ogni mese.

Anna Maria Citernesi