Il governo Conte 400 milioni di euro erogati Comuni italiani come primo intervento a sostegno dei bisognosi I sindaci potranno distribuire le risorse aggiuntive in buoni spesa Ecco quanto arriverà ai Comuni

valtiberina toscana sansepolcro

Valtiberina Toscana- Il governo Conte ha anticipato 4.3 miliardi di euro dal Fondo di solidarietà comunale che in totale è di 6.4 miliardi di euro per immettere liquidità immediata nelle casse dei comuni italiani per permettere alle amministrazioni di operare subito alle operazioni urgenti causate dall’emergenza coronavirus, l’erogazione di quanto spettava ai comuni era prevista per maggio ma molti sarebbero andati in default. Inoltre altri 400 milioni di euro sono stati erogati sempre ai Comuni italiani come primo intervento a sostegno dei bisognosi. I sindaci potranno distribuire le risorse aggiuntive in buoni spesa per generi alimentari e di prima necessità come, ad esempio, farmaceutica. Ecco per la precisione quanto arriverà ai Comuni della Valtiberina Toscana a seconda del reddito pro capite e della popolazione. Sansepolcro 83.770 euro, Anghiari 33.659 euro, Pieve Santo Stefano 17.243 euro, Sestino 10.173 euro, Monterchi 9.871 euro, Caprese Michelangelo 9.288 euro e Badia Tedalda 7.756 euro. Interviene il Partito Democratico per quanto riguarda la situazione specifica di Sansepolcro “In questi giorni complessi e difficili” afferma “vogliamo esprimere la nostra rinnovata riconoscenza per tutti coloro che si trovano in prima linea nel fronteggiare questa emergenza: medici, infermieri, personale sanitario e ausiliario, scienziati, ricercatori, farmacisti, forze dell’ordine, protezione civile e gli uomini e le donne che ogni giorno garantiscono i beni di prima necessità e i servizi di assistenza sociale essenziali. Ogni giorno questi operatori si recano al lavoro con senso di responsabilità verso l’intera comunità. Nella nostra Città” hahahahaha! “stiamo assistendo a una vera presa di coscienza da parte di tutti, ringraziamo i nostri concittadini che hanno cambiato le loro abitudini e seguono in maniera esemplare le norme a tutela della salute pubblica. Il nostro grazie va ai tanti volontari che non fanno mancare l’aiuto alle persone che si trovano in difficoltà e che subiscono in maniera forte l’emergenza che stiamo vivendo. Il vostro sostegno economico, ma ancora di più morale, riesce a mitigare situazioni di solitudine che potrebbero diventare drammatiche. Proprio su questo fronte l’ultimo decreto della Presidenza del Consiglio, annunciato dal Presidente del Consiglio Conte e dal Ministro Gualtieri sabato 28 marzo, rende disponibili per i Comuni 4,3 miliardi a cui si aggiungono 400 milioni della Protezione civile con lo scopo di sostenere le persone che non hanno risorse per fare la spesa. La quarantena sta progressivamente impoverendo il Paese e i redditi delle famiglie e questa misura accoglie le richieste di chi ha più bisogno senza lasciare indietro nessuno. È importante che le amministrazioni locali si facciano trovare preparate e anche se nel nostro Comune non esiste più un ufficio per il sociale (tutto il settore sociale viene gestito a livello di Unione dei Comuni) bisogna attivare al più presto strumenti e personale dedicato per garantire l’accesso a queste risorse senza indugio e con la massima professionalità sia a livello comunale che di Unione dei Comuni. A Sansepolcro arriveranno circa 83.000 euro per questa misura e siamo sicuri che saranno un importante aiuto per chi ha bisogno di risorse per mangiare. Di fronte a sfide di questa portata come forza politica siamo disposti a fare la nostra parte garantendo un atteggiamento responsabile, formulando proposte e collaborando alla loro realizzazione.”.

Anna Maria Citernesi