I bersaglieri arrivano a Sansepolcro, stamane a Palazzo delle Laudi nella Sala della Giunta conferenza di presentazione del raduno per il fine settimana 41° regionale della storica associazione d’arma

conferenza presentazione raduno bersaglieri

Sansepolcro- I bersaglieri arrivano a Sansepolcro, stamane a Palazzo delle Laudi nella Sala della Giunta conferenza di presentazione del raduno per il fine settimana. Sabato e domenica, la città di Piero ospiterà il 41° raduno regionale della storica associazione d’arma novità di dettaglio per la quarta edizione di “Divetro” biennale d’arte del vetro contemporaneo, dal 9 giugno fino all’8 luglio a Sansepolcro rispetto alla presentazione già diffusa non ce ne sono e quindi evento dei bersaglieri. Un evento al quale è già annunciata la partecipazione non solo dei bersaglieri residenti in Toscana, ma anche di coloro che appartengono alle sezioni di Umbria e Marche. L’importante raduno, promosso in occasione del centenario della Grande Guerra, ha ottenuto il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Arezzo e Comune, ed è stato organizzato grazie all’iniziativa del presidente regionale dell’Associazione Nazionale Bersaglieri Alfio Coppi in collaborazione con il biturgense Mario Gherardi, rappresentante provinciale. Due giornate con Sansepolcro invasa dalla “piume al vento” con la presenza delle fanfare, oltre alle autorità civili e militari ed i massimi vertici dell’associazione. Le iniziative prenderanno il via già dal sabato mattina con l’assemblea della Presidenza Nazionale presso l’hotel La Balestra. Al pomeriggio si proseguirà con l’apertura della mostra storica a Santa Chiara e l’inaugurazione del nuovo Medagliere Regionale, che verrà concesso in custodia temporanea al primo cittadino. Alle 21 concerto della Fanfara di Siena in piazza Torre di Berta. Risveglio domenicale alle 8.30 con gli squilli della Fanfara che precederanno l’alzabandiera e la deposizione della Corona al Monumento ai Caduti. Dalle 11.30, grande sfilata con gonfaloni e medaglieri per le vie della città, alla quale seguirà il pranzo cremisi all’Antico Borgo De Romolini. Il raduno si concluderà ufficialmente con la cerimonia dell’ammainabandiera prevista per le 16.30. “Nel percepito collettivo, i bersaglieri sono stati e saranno sempre un seme di coesione per la loro particolarità, per la loro bellezza e per il loro immenso contributo alla storia del nostro Paese – ha dichiarato il primo cittadino Mauro Cornioli presenta alla presentazione insieme all’assessore alla Cultura Gabriele Marconcini – A Sansepolcro siamo partiti un anno e mezzo fa con i primi contatti all’Associazione Nazionale, favoriti dal concittadino Mario Gherardi che ringraziamo per il grande impegno. La nostra amministrazione ha risposto con grande entusiasmo a questa iniziativa che porta con se messaggi ed importanti spunti di riflessione che vanno oltre il semplice folclore.”.

A.M.C.