Ha preso servizio il nuovo comandante della Polizia Municipale di Sansepolcro Antonello Guadagni “Dopo dieci anni al servizio del Comune di San Giustino sono felice di essere qui nella mia Sansepolcro per questa nuova esperienza dove spero di portare tutto il mio bagaglio lavorativo” “L’azione sul territorio della Municipale rappresenta uno strumento fondamentale per garantire ai nostri cittadini sicurezza e tutela dell’ordine pubblico” ha aggiunto l’assessore alla Sicurezza Riccardo Marzi

sansepolcro comandante polizia municipale antonello guadagni

Sansepolcro- Ha preso ufficialmente servizio il nuovo comandante della Polizia Municipale di Sansepolcro Antonello Guadagni (nello foto al centro assieme a sinistra al sindaco Mauro Cornioli e a destra all’assessore alla sicurezza Riccardo Marzi), precedentemente in servizio presso il Comando di Polizia del vicino comune di San Giustino umbro. Assunto dall’amministrazione comunale con incarico fiduciario per questa fase finale del mandato del sindaco Mauro Cornioli, Guadagni prende il posto della comandante Brunella Proietti, arrivata al pensionamento, a seguito di una procedura selettiva che ha visto la partecipazione di 11 candidati. “Dopo dieci anni al servizio del Comune di San Giustino” ha commentato il comandante Guadagni “sono felice di essere qui nella mia Sansepolcro per questa nuova esperienza dove spero di portare tutto il mio bagaglio lavorativo. Consapevole che sarà una sfida non semplice, sono pronto a mettermi a disposizione della mia città durante questo incarico. Ringrazio l’amministrazione comunale per la fiducia, sono pronto già da oggi per affrontare tutti i vari impegni in programma assieme alla bella squadra che ho trovato al mio arrivo.”. Infine “L’azione sul territorio della Municipale rappresenta uno strumento fondamentale per garantire ai nostri cittadini sicurezza e tutela dell’ordine pubblico” ha aggiunto l’assessore alla Sicurezza Riccardo Marzi ”Approfitto pertanto di questa occasione per rivolgere un sentito ringraziamento alla comandante uscente dottoressa Proietti e a tutto il personale della nostra Polizia.”.

Anna Maria Citernesi