Giro di vite della Municipalità contro la maleducazione padroni di cani che lasciano le deiezioni dei loro amici a quattro zampe per le strade della città nei prossimi giorni controlli mirati contro chi non pulisce

sansepolcro comandante polizia municipale antonello guadagni

Sansepolcro- Giro di vite della Municipalità contro la maleducazione di padroni di cani che lasciano le deiezioni dei loro amici a quattro zampe per le strade della città. Partono nei prossimi giorni controlli mirati contro chi non pulisce le deiezioni dei cani. Crescono infatti le segnalazioni alla Polizia Municipale e quelle postate nei Social dai cittadini, dove il tema è sempre lo stesso: strade e marciapiedi lasciati sporchi dai padroni dei cani, con tutte le conseguenze del caso. “Ricordo che è in vigore il ‘Regolamento comunale per la gestione dei rifiuti solidi urbani ed assimilati e la tutela del decoro e dell’igiene’ che disciplina anche questi aspetti legati agli animali” spiega il comandante della Municipale Antonello Guadagni “Chi porta fuori il cane deve ripulire, dotandosi di idonei strumenti per la raccolta delle deiezioni. È una questione di civiltà, pulizia e rispetto su cui non abbiamo più intenzione di transigere”. Gli strumenti di cui dotarsi sono la bottiglietta di acqua per le deiezioni liquide e sacchetti o paletta per quelle solide. Le multe per i trasgressori vanno da 25 a 155 euro.

Anna Maria Citernesi