Gestione dell’emergenza coronavirus a Sansepolcro a parere del Movimento 5 Stelle sta andando bene. “Riteniamo” afferma una nota “che in una situazione emergenziale come questa si debba perseguire una perfetta unità e comunione di intenti, e pensare solo ad agire per l’interesse della propria comunità”

sansepolcro emergenza coronavirus

Sansepolcro- Gestione dell’emergenza coronavirus a Sansepolcro a parere del Movimento 5 Stelle sta andando bene. “Riteniamo” afferma una nota “che in una situazione emergenziale come questa si debba perseguire una perfetta unità e comunione di intenti, e pensare solo ad agire per l’interesse della propria comunità. Comprendiamo benissimo come chiunque detenga ruoli di responsabilità, sia a livello nazionale che a quello locale, sia obbligato a prendere continuamente decisioni molto importanti, spesso in poco tempo. Ringraziamo quindi sia il nostro sindaco Mauro Cornioli che l’assessore Paola Vannini per il grande lavoro che stanno facendo ogni giorno. Anche l’ordinanza emessa qualche giorno fa, che prescrive l’uso della mascherina (o comunque di una protezione per il naso e la bocca) quando si entra in un luogo pubblico, ci sembra che vada nella giusta strada. È infatti corretto che gli enti locali (Regioni e Comuni) possano prendere misure anche più restrittive di quelle previste dal governo nazionale, ovviamente senza generare confusione nei cittadini. Soprattutto i sindaci, infatti, sono quelli che meglio conoscono la situazione del proprio territorio, ed è giusto che in un momento come questo possano agire anche in modo autonomo, purché nella chiarezza e senza generare inutili e dannosi conflitti dialettici tra istituzioni. Un grande ringraziamento va, in particolare, a tutte le Associazioni di Sansepolcro che in questo momento stanno facendo tutto il possibile per aiutare i cittadini. Ogni giorno sono in prima linea per fronteggiare questa emergenza, senza tirarsi mai indietro e dando un contributo enorme. Sansepolcro sta dimostrando di essere davvero una grande comunità, in cui chiunque ne ha la possibilità, non si tira indietro quando si tratta di aiutare gli altri.”.

Anna Maria Citernesi