Era morto in casa da due mesi, gestore della sala giochi Sansepolcro, nessuno se ne era accorto nel palazzo di Porta Fiorentina dove abitava, cause accidentali, l’autopsia si è già svolta

sansepolcro palazzo porta fiorentina

Sansepolcro- Era morto in casa da due mesi A.B. sessantenne, gestore della sala giochi di Sansepolcro, ma nessuno se ne era accorto neppure nel palazzo di Porta Fiorentina dove abitava, il corpo era già in decomposizione. I parenti del riminese dove era originario si sono allarmati dopo ripetute telefonate e preoccupatisi per il peggio sono venuti a Sansepolcro, con i carabinieri lo hanno trovato morto per cause accidentali, l’autopsia si è già svolta per accertare la causa del decesso, e le esequie funebri saranno celebrate nel paese di origine dell’uomo.

Anna Maria Citernesi