E’ morto l’imprenditore Paolo Piccini, cordoglio e vicinanza ai familiari e ai collaboratori del sindaco Mauro Cornioli del presidente dell’Unione Montana dei Comuni della Valtiberina

sansepolcro- basilica cattedrale san giovanni evangelista

Sansepolcro- E’ morto l’imprenditore Paolo Piccini, cordoglio e vicinanza ai familiari e ai collaboratori sono stati espressi ieri mattina dal sindaco di Sansepolcro Mauro Cornioli, che appena appresa la “notizia” della scomparsa del noto imprenditore biturgense nel settore dell’energia e fondatore dell’azienda Piccini Paolo Spa che proprio quest’anno celebra il traguardo dei cinquant’anni di attività “Paolo Piccini è stato uno dei primi a credere nelle grandi potenzialità delle energie alternative – ha dichiarato – Nel corso degli anni, grazie ad investimenti innovativi e d’avanguardia, ha saputo creare e consolidare un’azienda modello, contribuendo concretamente alla crescita del territorio. La sua morte” a parere del primo cittadino “rappresenta una grave perdita non solo per l’imprenditoria locale, ma per l’intera comunità valtiberina.”. “L’amministrazione comunale di Sansepolcro si stringe attorno alla moglie, ai figli e a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo ed apprezzarne le doti umane e professionali”, il sindaco Cornioli, rinnovando le più sentite condoglianze. anche il presidente dell’Unione Montana dei Comuni della Valtiberina ha espresso cordoglio  “Rivolgiamo alla moglie e ai figli le nostre più sentite condoglianze  – ha affermato il presidente dell’ente comprensoriale Alberto Santucci – Oggi la Valtiberina piange la scomparsa di un  imprenditore lungimirante che in questi anni ha saputo distinguersi  con investimenti coraggiosi. Una persona votata al lavoro, conosciuta  ed apprezzata, che ha contribuito fortemente alla crescita e sviluppo  del territorio ideando e supportando numerosi progetti.”.

A.M.C.