Domani Consiglio comunale all’ordine del giorno documento maggioranza sulla gestione del Museo civico

sansepolcro- museo civico

Sansepolcro- Domani si riunisce anche il nostro Consiglio comunale di Sansepolcro ed all’ordine del giorno c’è un documento della maggioranza che traccia le linee guida sulla gestione del Museo civico per gli anni a venire. Il testo del documento è il risultato ultimo di un articolato lavoro che è stato svolto in Commissione Cultura dai rappresentanti di tutti i gruppi consiliari la bozza originaria è stata arricchita da spunti e disposizioni provenienti dai rappresentanti dei diversi schieramenti rappresentati in Consiglio. Tutti i gruppi hanno condiviso il fatto che nel futuro modello di gestione – che sarà meglio designato da un successivo bando di gara – i servizi di biglietteria e bookshop dovranno essere affidati a soggetti con specifiche competenze. Che l’organizzazione delle mostre sarà affidata al soggetto che gestirà la biglietteria, in condivisione con un Comitato Scientifico di Gestione, che la direzione del Museo dovrà rimanere saldamente del Comune per meglio elaborare progetti di valorizzazione del patrimonio artistico cittadino, al Comitato Scientifico di Gestione solo di un’importante funzione consultiva ne, tanto meno, sarà dotato di un budget, altrimenti l’Ente perderebbe l’esclusiva della funzione direzionale che, come ricordato, dovrà continuare ad essere pubblica e saldamente nelle mani sicure del Comune. Oltre a disegnare la nuova governance del museo, l’ordine del giorno dà indicazioni su come saranno gestite le attività inerenti la Biblioteca e l’Archivio prevedendo un’apposita Consulta della Cultura anche questa si può già anticipare con funzioni solo consultive e senza budget, sarà diretta espressione del tessuto culturale locale e che quindi avrà un forte radicamento nel territorio, l’idea di scorporare la gestione del Museo da quella della Biblioteca e dell’Archivio secondo la maggioranza nasce dalla consapevolezza che le attività e i progetti legati alla divulgazione e valorizzazione del nostro patrimonio librario ed archivistico debbano innestarsi su un lavoro miratamene indirizzato a qualificare le specificità culturali del territorio. Inoltre c’è da considerare che il documento di questa recepisce e ribadisce l’esigenza di implementare il carattere aperto di un Museo che dovrà collaborare quanto più possibile con le scuole, di volta in volta se con le altre strutture museali geograficamente e artisticamente contigue e con tutti i cittadini del territorio, a partire da coloro che dotandosi di una tessera della Biblioteca potranno accedere gratuitamente al Museo civico di Piero della Francesca. In sintesi per quanto riguarda l’ordine del giorno della maggioranza sul futuro del Museo civico ci sarà il dibattito e questa comunque si dichiara già soddisfatta, sia del lavoro svolto con le minoranze, che del suo testo finale, che dovrà rimanere quello definitivo da sottoporre al voto dei consiglieri comunali.

Anna Maria Citernesi