Dieci arresti dei carabinieri per droga Vasto mercato copriva Valtiberina aretina e perugina sotto sequestro nuova droga

download

Sansepolcro- Un linguaggio in codice in cui la droga prendeva il nome di prodotti della spesa, un mercato che copriva la Valtiberina aretina e perugina fino a Marche e Lazio e una droga nuova: la <wax>, una sorta di miele di marijuana prodotto con sostanze chimiche. Una lunga indagine, scaturita dalla segnalazione di una madre mandata in rovina dal figlio per l’acquisto di droga, ha premesso ai carabinieri di Sansepolcro e Arezzo di effettuare, dal 2013 ad oggi, ben 10 arresti di cui gli ultimi tre ieri mattina, di sequestrare un chilo di sostanze stupefacenti. Tra queste ultime per la prima volta è stata posta sotto sequestro la droga sintetica ‘wax’. I carabinieri hanno segnalato trenta persone come consumatori, altri arrestati. Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Arezzo Piergiorgio Ponticelli ha disposto, su richiesta del pm Marco Dioni, la custodia cautelare in carcere per un trentanovenne e ai domiciliari per un trentenne entrambi di Anghiari. Obbligo di dimora nel comune di Anghiari, con permanenza nella propria abitazione in orario notturno e obbligo di presentazione nei confronti di una trentasettenne della zona. L’operazione era denominata “One hundred forty seven” dal nome in codice utilizzato dagli acquirenti per il principale spacciatore.

La Nazione