Decoro urbano più attenzione, il consigliere comunale di Forza Italia specifica interrogazione “Amministrazione che almeno nel suo ultimo anno di mandato realizzi quelli che sono i desideri più comuni di chi ha a cuore il centro storico e monumenti significativi di Sansepolcro”, monumento Giovanni Buitoni manutenzione ordinaria

011

Sansepolcro- Decoro urbano occorre più attenzione e nel prossimo Consiglio comunale, che ci sarà il 18 febbraio, il consigliere comunale di Forza Italia, che è anche coordinatore degli azzurri biturgensi, ha presentato una specifica interrogazione “per chiedere all’Amministrazione” spiega “che almeno nel suo ultimo anno di mandato realizzi quelli che sono i desideri più comuni di chi ha a cuore il centro storico e monumenti significativi di Sansepolcro, e cioè di intervenire sulla cinta muraria, per eliminare perlomeno l’erbaccia infestante. Non si possono più guardare le mura, tanto è il degrado che appare agli occhi di tutti, cittadini e visitatori di Sansepolcro. Sembriamo una città da terzo mondo, per l’abbandono in cui versano, di sistemare e poi renderle visitabili le vasche di Porta Romana, che rappresentano uno dei simboli del Rione, di far funzionare la fontana di Piazza Garibaldi, perché è la zona dove transitano i visitatori del Museo Civico e del Museo di Aboca ed è divenuta una vetrina del nostro Borgo, e far vedere lì una fontana storica rotta e fatiscente, non è un bel biglietto da visita per la nostra città, di spostare la fonte di Porta del Ponte, a Porta Fiorentina, dove era ubicata facendola funzionare, di sistemare l’Arco di Porta Fiorentina che versa in condizioni fatiscenti, si notano guardando da sotto i distacchi di pezzi di pietra già avvenuti e pezzi che potrebbero cadere ed arrecare danno ai passanti. La città non può più attendere ormai, l’Amministrazione deve fare qualcosa.”. Se non ci sono le risorse per ristrutturare il monumento dedicato a Giovanni Buitoni e che versa in condizioni di degrado non solo per sporcizia ed erbaccia, ma anche per i vetri rotti della balaustra di delimitazione posta a protezione del pregevole monumento, il Comune può comunque provvedere a tenere in ordine quest’altro importante monumento, ed anche intervenendo periodicamente per la manutenzione ordinaria come fa per parchi, giardini e verde attorno agli altri monumenti. Anche se è un monumento posto in una zona più appartata della città, ma comunque relativamente dal momento che è vicino ad un parcheggio utilizzato anche dai turisti ed al centro commerciale e servizi, vista la importante storia della famiglia Buitoni per Sansepolcro e la possibilità di rapida soluzione è questa un’altra problematica di decoro urbano da tenere nella dovuta considerazione e che il coordinamento di area centro destra, specialmente, non manca di segnalare all’attenzione del sindaco Mauro Cornioli.

Anna Maria Citernesi