Crisi occupazionale a Sansepolcro dopo la vicenda Cose di Lana e Supermaglia altre maestranze in difficoltà, la Kern, multinazionale svizzera del settore meccatronico ha intenzione di ridurre il personale dello stabilimento di Santa Fiora La prossima settimana il primo cittadino, incontrerà la proprietà assieme ai sindacati

sansepolcro- centro storico

Sansepolcro- Crisi occupazionale a Sansepolcro dopo la vicenda Cose di Lana e Supermaglia altre maestranze in difficoltà, la Kern, multinazionale svizzera del settore meccatronico ha intenzione di ridurre il personale dello stabilimento della zona industriale di Santa Fiora da 32 a 8 unità. Il sindaco Mauro Cornioli che ha incontrato una rappresentanza di dipendenti ed il sindacato ed ha partecipato al presidio dei dipendenti allo stabilimento, seguirà la vicenda passo dopo passo, mettendosi a totale disposizione come per l’altra vicenda, ed esprime vicinanza e solidarietà da parte della comunità. La prossima settimana il primo cittadino, che ha trattenuto la delega alle Attività Produttive, incontrerà la proprietà assieme ai sindacati, parteciperà ai tavoli di crisi qualora ce ne fosse bisogno, di convocarli, il tutto con l’obiettivo di contribuire ad individuare soluzioni che possano scongiurare la perdita di quest’altra realtà produttiva ad occupazionale che nel corso del tempo ha saputo formare altre professionalità che risiedono sia nel versante toscano che umbro di vallata.

Anna Maria Citernesi