Controlli e sicurezza nelle discoteche dell’estate, per il nostro Borgo notti più tranquille per i residenti e cura del paesaggio urbano soprattutto dentro le storiche mura cittadine, e subito fuori migliore circolazione per le auto e sicurezza dei pedoni, nuovo regolamento di disciplina delle pertinenze esterne dei locali di intrattenimento

sansepolcro- via aggiunti particolare

Sansepolcro- Ieri l’altro mattina in Prefettura incontro dedicato all’aggiornamento del Protocollo d’Intesa per l’attuazione delle intese intervenute tra il ministero dell’Interno e i rappresentanti delle organizzazioni dei gestori di discoteche e dei servizi di controllo delle attività di intrattenimento pubblico, siglato ad Arezzo il 12 giugno dello scorso anno. Presente il Prefetto Clara Vaccaro, i vertici provinciali delle forze dell’ordine ed i rappresentanti delle associazioni di categoria degli esercenti i locali di intrattenimento e da ballo nonché gli istituti di vigilanza privata. Scopo della riunione, presieduta dal prefetto, è stato quello di procedere, trascorso un anno di distanza dalla sua sottoscrizione, ad una verifica dello stato di attuazione del citato documento nonché di esaminare l’opportunità di apportare talune modifiche, onde armonizzare i contenuti con provvedimenti amministrativi normativi, nel frattempo intervenuti, ed elevare gli standard di sicurezza delle strutture ludiche. In particolare, in vista dell’inizio della stagione estiva, per assicurare a tutti, e soprattutto ai giovani, luoghi di intrattenimento per un divertimento sicuro sono stati confermati l’effettuazione di mirati controlli per contrastare e reprimere eventuali comportamenti irregolari o situazioni abusive, le parti torneranno ad incontrarsi per la condivisione effettiva del nuovo Protocollo che recepisce le modifiche e le integrazioni concordate. Alla luce anche di questo nuovo strumento per il nostro Borgo, notti più tranquille per i residenti e cura del paesaggio urbano soprattutto dentro le storiche mura cittadine, e subito fuori migliore circolazione per le auto e sicurezza dei pedoni, sarà possibile pensare ad un nuovo regolamento di disciplina delle pertinenze esterne dei locali di intrattenimento ed alla sua attuazione.

Anna Maria Citernesi La Nazione