Contagi da coronavirus in vallata, numeri ufficializzati, fortunatamente, non sono importanti, tamponi molecolari effettuati appena 5775, 22 le persone positive asintomatiche, 16 del Borgo e 6 degli altri paesi tiberini di vallata. I dati che si ricavano dallo screening di massa, inoltre, dimostrano delle ovvietà

valtiberina toscana sansepolcro

Valtiberina Toscana- Contagi da coronavirus in vallata negli ultimi giorni 14 a Sansepolcro, 5 ad Anghiari e 3 a Monterchi, sono esito dello screening di massa, i cui numeri ufficializzati, fortunatamente, non sono importanti come invece si attendeva che lo fossero il sindaco Mauro Cornioli e come pensava di trovare anche il direttore della Asl Toscana Sud Est Antonio d’Urso e che certificano soprattutto il flop della campagna regionale “Territori sicuri”. All’appello del sindaco ha riposto appena il 36.5% della popolazione residente a Sansepolcro che in tutto è di circa 15.800 persone, dunque non è stato centrato l’obiettivo del 50% dei residenti. Infatti, i tamponi molecolari effettuati sono stati appena 5775, 22 le persone positive asintomatiche, 16 del Borgo e 6 degli altri paesi tiberini di vallata. I dati che si ricavano dallo screening di massa, inoltre, dimostrano delle ovvietà, come l’aumento dei contagi dall’inizio del mese dovuto alla vicinanza della vallata toscana al versante tiberino umbro dove è stato davvero notevole, al confronto con le altre vallate dell’aretino. Tutto ciò con le scuole chiuse fino al 1° marzo.

Anna Maria Citernesi