Consiglio comunale il 7 novembre 20 punti all’ordine del giorno Vigilanza notturna, ospedale di zona, benemerenza Carabinieri, linee programmatiche, discarica tombata

sansepolcro-palazzo-delle-laudi

Sansepolcro- Si riunisce il Consiglio comunale di Sansepolcro il 7 novembre, alle 17, nella Sala consiliare di palazzo delle Laudi, venti i punti all’ordine del giorno. Dopo l’approvazione del verbale della seduta consiliare del 19 settembre e le comunicazioni del presidente del Consiglio comunale e del Sindaco, interrogazioni, vecchia su impianto di adduzione idrica da Montedoglio presentata dal gruppo consiliare “Misto”, su servizio di vigilanza notturna presentata dal gruppo “Movimento 5 Stelle”, sulla possibilità di acquisto strumentazioni per l’ospedale di zona, su medaglia d’oro al Valor Militare e sull’istituzione di disco orario in viale Diaz presentate dal gruppo consiliare “Misto” e su benemerenza ai Carabinieri presentata dal gruppo “Forza Italia”. I lavori del Consiglio comunale proseguiranno con l’approvazione della convenzione di comodato d’uso in favore del comune di Sansepolcro di Palazzo Muglioni con la provincia di Arezzo, la prosecuzione dell’illustrazione e l’approvazione linee programmatiche dell’Amministrazione da parte del Sindaco e discussione degli emendamenti presentati dai gruppi consiliari di opposizione e con l’ordine del giorno inerente alla devoluzione del gettone di presenza per iniziative di pubblica utilità presentata dal gruppo “Movimento 5 Stelle”. Ci sono poi le mozioni presentate dai gruppi consiliari di opposizione e di maggioranza che riguardano   il “concorso di idee per la riqualificazione di Piazza Torre di Berta” presentata dal gruppo “Movimento 5 Stelle”, il sostegno del settore grano e la discarica tombata rinvenuta in località Cà di Nardo a Sansepolcro presentata dal gruppo “Lega Nord”, gli episodi incresciosi del centro storico e il formare un comitato dei giovani ed i servizi sanitari ed ospedalieri dell’ospedale di zona presentate dal gruppo “Misto”, il plesso “IlMelograno” presentata dal gruppo “Pd-InComune” e vecchio progetto “Io Vivo Sicuro in Valtiberina” presentate dal gruppo “Pd-InComune” ed, infine, l’ulteriore depotenziamento della Ferrovia Centrale Umbra presentata dal gruppo “Insieme Possiamo”.

Anna Maria Citernesi