Comitato scientifico Museo civico selezione pubblica due membri Scade 26 gennaio possibilità di presentare autocandidatura

sansepolcro- museo civico palazzo conservatori

Sansepolcro- Scade il 26 gennaio la possibilità di presentare autocandidatura per la selezione di due degli otto membri previsti nell’indirizzo del Consiglio comunale all’Amministrazione comunale per la selezione pubblica, per titoli e curriculum, per la nomina nel Comitato scientifico del Museo civico. Il Consiglio comunale lo scorso giugno ha deliberato la costituzione di un Comitato scientifico del Museo con compiti di valutazione degli aspetti artistico scientifici inerenti alla gestione del Museo stesso e di valutazione preliminare dei progetti espositivi e detto comitato deve essere composto da otto membri di cui due da nominare previa selezione di autocandidature entro il suddetto termine ultimo, va ricordato che tutte le prestazioni dei membri del Comitato dovranno essere svolte a titolo gratuito e volontario, senza rimborsi spesa né gettoni di presenza e che la durata della nomina è connessa alla durata in carica dell’Amministrazione comunale. Lo scorso giungo sono stati approvati gli indirizzi per la gestione del Museo civico orientati a coniugare il prioritario obbligo di tutela con la visione moderna del bene culturale, prevedendo la permanenza in capo al Comune della Direzione tecnica e scientifica, tramite un Direttore ed un Comitato Scientifico, e l’affidamento a terzi della gestione dei servizi del Museo. I requisiti richiesti: candidati devono essere in possesso, alla data di scadenza di presentazione della domanda in Comune della cittadinanza italiana ovvero di uno dei Paesi membri dell’Unione Europea, età non inferiore a 18 anni, godimento dei diritti civili e politici, non aver riportato condanne penali, non aver procedimenti penali in corso, non essere interdetti o sottoposti a misure che per legge escludono dall’accesso agli impieghi presso le pubbliche amministrazioni, non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale ai sensi dell’art.127 del DPR n.3/1957 ovvero non essere stati licenziati per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o con mezzi fraudolenti, non trovarsi in condizioni di incompatibilità ai sensi e per gli effetti della normativa vigente, in particolare del d.lgs.30 marzo 2001, n.165 art.53, non essere parenti o affini entro il secondo grado dei concessionari dei servizi del Museo e degli Amministratori del Comune in carica, per quanto riguarda titoli e conoscenze in questo caso servono laurea vecchio ordinamento o specialistica o magistrale in Storia dell’Arte, Beni Culturali o affini, laurea vecchio ordinamento o specialistica o magistrale unitamente a master, dottorati di ricerca, specializzazione o perfezionamento universitari in Storia dell’Arte, Beni Culturali, Gestione Museale e similari, conoscenza della storia, della cultura e del patrimonio artistico della Città di Sansepolcro. Saranno tenuti inoltre in considerazione: esperienza di studio e scientifica relativa alla storia dell’arte, alla gestione museale, all’organizzazione di eventi espositivi e pubblicazioni attinenti alla storia dell’arte.

Anna Maria Citernesi