Catia ultimo saluto raccoglimento e compostezza, riposa al Trebbio. Indagini complesse

sansepolcro- monumento san paolo parrocchia san paolo

Sansepolcro- In una atmosfera di raccoglimento e di compostezza, come era prevedibile quelle poche persone rimaste in città nel caldo pomeriggio di un fine settimana di piena estate si sono raccolte volendo stare accanto alla famiglia Dell’Omarino per l’ultimo saluto a Catia, una rosa bianca posata sulla bara bianca, nella Chiesa di San Paolo Apostolo sede più che sufficiente per accoglierle. Il rito funebre è stato officiato dal parroco, Don Basilio Maher Bekher della parrocchia di Catia, alla quale da sempre è legata la sua mamma Rita dove lavora come volontaria. La sepoltura al cimitero della frazione di Trebbio accanto al padre dove riposa la 40enne, massacrata con colpi mortali alla testa in località ponte del Diavolo, nella notte tra l’11 e 12 luglio scorso, da un assassino ancora in libertà di cui è stato individuato il Dna sul corpo della povera Catia. Indagini complesse, al funerale era presente anche il tenente dei carabinieri Luigi Grella.

Anna Maria Citernesi