Case popolari certificazioni obbligatorie anche per stranieri approvata anche dal Pd la mozione Rivi

sansepolcro-palazzo-delle-laudi

Sansepolcro- Un passo avanti per garantire che la documentazione presentata dai cittadini extracomunitari sia quella realmente richiesta dalla legge. Approvata dal Consiglio comunale di Sansepolcro, nel corso dell’ultima seduta (ndr e poi anche dal Pd su La Nazione) la mozione presentata da Alessandro Rivi della Lega Nord. “Con l’ok al mio documento” ha dichiarato il giovane consigliere di opposizione (ndr il linguaggio è chiaro pare dei soliti noti) ed oggi glielo facciamo ridichiarare tramite centrodestra “saranno richieste delle certificazioni ufficiali dal paese di origine a tutti quei cittadini extracomunitari che vorranno aderire ai bandi per le case popolari e per altri tipi di interventi sociali. Sorprende, però, l’aver visto l’amministrazione confusa, quasi non sapesse il contenuto di alcuni atti del comune, opposti tra l’altro al contenuto della nostra mozione. Infatti nei criteri indicati, era prevista l’autocertificazione da parte dei cittadini extracomunitari, ignorando l’applicazione precisa della legge, cosa che in altri comuni si è rilevata di particolare importanza per tutelare i cittadini italiani. L’impegno politico del consiglio comunale, in ogni caso, ha dato prova che una proposta di buon senso, fondata sui temi e sulla legge, non può che essere portata avanti.”.

Anna Maria Citernesi La Nazione