Aumentano i casi di contagio da coronavirus in Valtiberina Toscana, due ad Anghiari, tre a Pieve Santo Stefano focolaio Badia Tedalda Sestino, a Badia si entra e si esce solo con l’autorizzazione del Comune

anghiari

Valtiberina Toscana- Aumentano i casi di contagio da coronavirus in Valtiberina Toscana, due ad Anghiari, di 36 e 41 anni e tre a Pieve Santo Stefano, un uomo di 39 anni, una donna di 36 anni ed un altro uomo di 59 anni, a renderli noti i sindaci rispettivamente Alessandro Polcri e Claudio Marcelli appresa la comunicazione della Usl. Stabile il focolaio Badia Tedalda Sestino 26 casi, a Badia si entra e si esce solo con l’autorizzazione del Comune, eccezione per Cà Raffaello dove la circolazione è aperta, perchè isolata non avrebbe né alimentari né farmacia.

Anna Maria Citernesi