A processo, saranno due dei quattro dirigenti Anas indagati per omessa manutenzione del viadotto Puleto, è pericoloso in caso di terremoto, in udienza conferma, a conclusione dell’incidente probatorio A non rispettare i canoni di sicurezza sempre i baggioli

valtiberina toscana ponte puleto

Valtiberina Toscana- A processo, se ci andranno come pare probabile, saranno due dei quattro dirigenti Anas indagati per omessa manutenzione del viadotto Puleto, uno è morto in un incidente stradale in moto, per un altro, la perizia esclude responsabilità, il ponte è pericoloso in caso di terremoto, in udienza ieri ne è arrivata conferma, a conclusione dell’incidente probatorio, chiesto a suo tempo da Anas e con il supplemento di perizia chiesto da Gip, la perizia precedente non specificava se era pericoloso alla data del sequestro disposto dalla Procura nel gennaio 2018. A non rispettare i canoni di sicurezza sono sempre i baggioli, gli appoggi dei piloni già interessati da un intervento urgente di rafforzamento per riaprire il ponte al transito anche dei mezzi pesanti. Dalla perizia quindi emerge che il viadotto della E45 va declassato da opera strategica ad opera non strategica, senza nessun effetto pratico poiché sul ponte si può circolare su una sola corsia e con limite di velocità di 40 chilometri orari.

Anna Maria Citernesi